ORUDIS GEL 50G 5


Salve!!! Questa pagina e' stata visualizzata da 62 persone!




Dettagli di ORUDIS GEL 50G 5

Opinioni su ORUDIS GEL 50G 5

  • Attualmente 5.00/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Punteggio: 5.0/5 (1 voto ricevuti)



Aiutaci a migliorare il sito

Per quali motivi (sintomi) hai preso l'ultima volta ORUDIS GEL 50G 5 ?


La tua eta': Sesso: M F

CAPTCHA Image
Inserisci le lettere che vedi nell'immagine subito sopra
[ Genera un'altra immagine ]





Principi KETOPROFENE
Indicazioni Trattamento del dolore locale di natura reumatica, traumatica a livello dei muscoli, delle articolazioni, dei tendini e dei legamenti; ad esempio traumi da sport.
Posologia Adulti: il gel deve essere applicato sulla parte dolente o infiammatada due a tre volte al giorno. La quantita' di gel deve essere dosata in modo da coprire la zona dolente. La durata di trattamento non deve superare 1 settimana.Massaggiare il gel sulla cute per qualche minuto.Si raccomanda di lavare le mani dopo l'applicazione.
Contro Indicazioni A causa di reazioni crociate, il gel non deve essere usato in pazienticon precedenti reazioni di ipersensibilita', quali sintomi di asma, rinite allergica o orticaria, all'acido acetilsalicilico, al Ketoprofene o ad altri farmaci antiinfiammatori non steroidei. Il gel non deve essere utilizzato nemmeno su cute che presenti alterazioni patologichequali eczema o acne, o su cute infetta o ferite aperte.
Avvertenze Precauzioni: il gel deve essere usato con cautela in pazienti con ridotta funzionalita' cardiaca, epatica o renale, poiche' con l'uso di altri antiinfiammatori per uso topico sono stati riportati episodi isolati di reazioni avverse consistenti in affezioni renali. Il gel non devevenire a contatto con le mucose degli occhi. In caso di comparsa di arrossamento il trattamento deve essere interrotto. Per evitare eventuali fenomeni di ipersensibilita' o di fotosensibilizzazione evitare l'esposizione alla luce solare diretta, compreso il solarium, durante iltrattamento e nelle due settimane successive. Il gel non deve essereusato con medicazioni occlusive. Bambini: la sicurezza e l'efficacia del ketoprofene in gel nei bambini non e' stata stabilita.
Effetti Indesiderati Sono state segnalate reazioni cutanee localizzate che potrebbero successivamente estendersi oltre la zona di applicazione ed, in casi isolati, essere severe e generalizzate. Eritema, bruciature, prurito, reazioni cutanee di tipo allergico, dermatiti, eczemi da contatto, reazionida fotosensibilizzazione, orticaria, eruzioni bollose. Sono stati riportati anche isolati casi di reazioni avverse di tipo sistemico come disturbi renali.
Gravidanza e Allattamento Gravidanza: primo e secondo trimestre: in gravidanza la sicurezza delKetoprofene non e' stata valutata, pertanto l'uso di Ketoprofene durante il primo e il secondo trimestre di gravidanza deve essere evitato.Terzo trimestre: durante il terzo trimestre di gravidanza tutti gli inibitori della prostaglandin- sintetasi, incluso il Ketoprofene, possono causare tossicita' cardiopolmonare e renale nel feto. Al termine della gravidanza si puo' verificare un prolungamento del tempo di sanguinamento sia nella madre che nel bambino. Pertanto il Ketoprofene e' controindicato durante l'ultimo trimestre di gravidanza. Allattamento: non sono disponibili dati sulla secrezione di Ketoprofene nel latte materno. Il Ketoprofene non e' consigliato nelle donne che allattano.